venerdì 17 maggio 2013

Imu: Confedilizia,superficiali su immobili lusso,discriminati monumenti (Il Sole 24 Ore Radiocor)

 - Roma, 17 mag - Confedilizia punta il dito contro "la rinnovata superficialita' nella individuazione dei pretesi immobili di lusso per i quali la sospensione" dell'Imu "non si applichera'". Il presidente Corrado Sforza Fogliani spiega che "ci si e' riferiti ad un classamento catastale che da' una rappresentazione desueta e contraddittoria della realta'". Quanto alle abitazioni di tipo signorile "e' sufficiente - prosegue - considerare che vi sono diversi capoluoghi senza alcun immobile accatastato in questa categoria ed altri in cui ne risultano 100, 300 o financo 2.000, come risulta anche dalla tabella che pubblichiamo sul nostro sito. E come si possono poi considerare di lusso gli immobili accatastati in categoria A8 (abitazioni in ville) e A9 (castelli, palazzi di eminenti pregi artistici o storici) quando sono a tutti noti i costi che questi beni comportano anche solo per tenerli in piedi? E' una discriminazione che non regge e che configura anche una penalizzazione della nostra cultura e del nostro patrimonio monumentale", conclude augurandosi che venga superata.