giovedì 5 settembre 2013

Alessandra Mussolini proprietaria immobiliare con poco profitto - ilmondo



Alessandra Mussolini proprietaria immobiliare con poco profitto
Milano, 5 set. La senatrice del PdL Alessandra Mussolini è plurimilionaria con i mattoni, ma il suo patrimonio immobiliare non rende granché. La nipote del duce è infatti socio e amministratore unico della Carocla srl, costituita nel 2007 a Roma nello studio del notaio Fabiana De Togandi, che ha come oggetto sociale “la compravendita di beni immobiliari e l’attività di valorizzazione del patrimonio immobiliare”, ma anche i “servizi di assistenza e consulenza per la gestione del patrimonio immobiliare, artistico e ambientale”. 

La società, secondo quanto ricostruito da ilmondo.it, possiede due grossi immobili a Ladispoli: uno in cui viene eseguita l’attività sociale e l’altro temporaneamente locato. Entrambi hanno un valore di carico di oltre 2 milioni e la nota integrativa spiega che la loro valutazione “è stata eseguita al minore tra il costo di acquisto incrementato degli oneri accessori e dei costi sostenuti per le opere di ristrutturazione e il valore di netto realizzo”. Gli immobili hanno garantito però un flusso di affitti di soli 15 mila euro e il bilancio s’è chiuso con una perdita di poco più di 6 mila euro. 

La Mussolini, comunque, ha investito parte della liquidità in Btp a scadenza nel febbraio 2037 con un tasso fisso al 4% annuo.