martedì 3 settembre 2013

Nuova bolla immobiliare in arrivo a Dubai? Le autorità creano un'apposita commissione - ilghirlandaio.com



(Il Ghirlandaio) Dubai, 3 set. Una nuova bolla immobiliare a Dubai? Secondo gli esperti del settore, il rischio c’è ed è anche concreto. “Gli speculatori – ha dichiarato Michael Lahyani, proprietario e amministratore delegato di un fondo con sede a Dubai – non stanno certo aiutando il mercato e il rischio è quello di un’altra bolla artificiale”.
Le dichiarazioni di Lahyani seguono il grido d’allarme inviato a Dubai dal Fondo Monetario Internazionale che ha avvertito l’Emirato che ha necessità di intervenire per regolamentare il mercato immobiliare, per prevenire la creazione di un’altra bolla come quella di quattro anni fa che rischiò di portare Dubai al default.
Tra il 2009 e il 2010, infatti, i prezzi gonfiati del settore immobiliare di Dubai subirono un drammatico crollo, con punte del 50%, dando vita a un terremoto che fece tremare i mercati finanziari di tutto il mondo.
Le autorità di Dubai, dal canto loro, hanno deciso di creare una commissione che si occupi della liquidazione delle opere immobiliari rimaste incompiute. Ci si aspetta che questa commissione aiuti gli investitori ad avere i loro soldi indietro, nel caso in cui il progetto in cui hanno investito venga cancellato.
Michael Lahyani ha aggiunto che “c’era grande attesa per un organismo che possa eliminare la complessità tipica di questo sistema legale e che possa offrire agli investitori una via alternativa ai processi”, che a Dubai sono lunghi e dispendiosi.
Secondo i dati di alcuni analisti, più di 215 progetti non hanno visto la luce a Dubai tra il 2009 e il 2011, cui vanno aggiunti un’enormità di opere annunciate e poi posticipate o cancellate. Parecchie aree edificabili sono rimaste inutilizzate per molti anni.