martedì 3 settembre 2013

Economist: Melbourne la più vivibile fra 140 città Otto delle prime 10 sono in Australia e Canada (ANSA)

(ANSA) - SYDNEY, 2 SET - Melbourne, capitale dello Stato australiano di Victoria nel sudest del continente, continua ad essere, per il terzo anno consecutivo, la città che offre le migliori condizioni di vita al mondo. L'indice 2013 dell'Economist Intelligence Unit, applicato a 140 città, premia la diffusa disponibilità di beni e servizi, i bassi rischi personali ed efficaci infrastrutture, anche se non tiene conto del costo della vita come fattore di 'vivibilità'. Melbourne aveva strappato il titolo alla canadese Vancouver nel 2011, dopo che le due città avevano condiviso il primo posto nel 2002. Vancouver è ora al terzo posto, dopo Vienna. Otto delle 10 città più vivibili sono in Australia e in Canada. In particolare, Toronto è quarta e l'australiana Adelaide condivide il quinto posto con la canadese Calgary. All'ottavo posto Helsinki, al nono l'australiana Perth e al decimo la neozelandese Auckland. Toronto è la città più grande fra le 10 più vivibili, con quasi sei milioni di abitanti nella sua area metropolitana, contro i 4,25 milioni di Melbourne. In fondo alla classifica Damasco, preceduta da Teheran e da Duala (Cameroon).