giovedì 5 settembre 2013

La casa di Alexander McQueen è in vendita - news.immobiliare.it




Dopo tre anni dal suicidio di Alexander McQueen, ex stilista di Givenchy e proprietario della sua omonima casa di moda, va sul mercato l’appartamento di lusso che aveva appena ristrutturato a Londra. Tre camere da letto con altrettanti cortili privati annessi e bagno in camera, una cucina dai colori sobri ma sofisticata e una cantina a cui McQueen teneva particolarmente, soprattutto per i vini che ogni anno gli venivano regalati dalla famiglia Pinault, maggiore azionista francese della sua casa di moda e produttrice di vini a Bordeaux.

Lo stilista dalla carriera impeccabile, ma dalla vita tormentata dalla droga, si è tolto la vita impiccandosi nel 2010 nove giorni dopo aver perso la madre per un cancro. Alla sua morte il lussuoso appartamento londinese in cui viveva era stato acquistato dall’agenzia immobiliare Aspire che aveva terminato la ristrutturazione secondo le volontà di McQueen. Pochi giorni prima di morire, in una delle interviste che precedevano la settimana della moda di Londra, lo stilista aveva espresso il suo enorme entusiasmo per la sua nuova casa londinese, si vantava della sua ricca cantina e della sua cucina in cui poter finalmente preparare la sua zuppa di pesce preferita. Peccato che McQueen non abbia mai visto il suo appartamento finito né tantomeno sia riuscito a viverci almeno una giornata.
La casa, appartenuta anche ad altri grandi personaggi come il romanziereWodehouse, di cui rimane ancora una targa azzurra all’esterno, e il nipote della regina Vittoria, va sul mercato alla cifra di 7,25 milioni di sterline. Una cifra che solo un’altra persona abbiente almeno quanto McQueen potrà permettersi per un appartamento d’autore che aspetta soltanto di essere finalmente abitato.