martedì 14 gennaio 2014

In vendita per 6 milioni di dollari la casa newyorkese che fu di Jimi Hendrix -casa24.ilsole24ore.com

Dopo la villa di Spike Lee, sul mercato residenziale newyorkese arriva un altro immobile di lusso degno di nota non solo per il suo esclusivo design e la sua location importante, ma anche per un ex proprietario che ne rende il valore quasi inestimabile. La star in questione putroppo è morta nel 1970 ma resta un pilastro della musica mondiale: Jimi Hendrix. Già ai tempi della sua storica performance sul palco di Woodstock, il chitarrista che molti ritengono il più grande di tutti i tempi viveva in un appartamento di New York che oggi è in vendita per circa 4,3 milioni di euro (6 milioni di dollari).Secondo Immobiliare.it, si tratta di un appartamento da 250 metri quadri divisi su due unità all'undicesimo piano di uno dei più noti edifici di Greenwich Village, il 59 West 12th Street, a Manhattan. L'appartamento non è più come Hendrix lo aveva lasciato. Una delle più prestigiose aziende di design lo ha ristrutturato e arredato con oggetti unici, come poltrone esotiche, trompe-l'oeil, anfore greche e quadri omaggio a Einstein. La cucina è chiara e ha una modernissima cappa sospesa in acciaio, lo studiolo ha il parquet, come il resto delle stanze, e le pareti in legno, inoltre nel soggiorno c'è uno splendido camino bianco.
Ovunque ci sono finestre enormi e a nord si affaccia una terrazza che offre la vista mozzafiato delle affollate strade di New York. Il palazzo fu costruito nel 1931 da Bing&Bing su un progetto di Emery Roth. Si tratta di un vero e proprio condominio vip in cui a occupare i 101 appartamenti disposti su 17 piani troviamo anche attrici del calibro di Cameron Diaz e Marisa Tomei. 
Scopri le nostre offerte immobiliari su LuxuryandTourism