martedì 22 ottobre 2013

Londra macina record nei prezzi del mattone -Casa24.ilsole24ore.com


Londra è sempre più la Mecca degli acquisti immobiliari in Europa. Per la capacità di attirare capitali internazionali, la città inglese conosce da mesi una nuova vivacità nel settore del real estate, al quale hanno contribuito - almeno per il residenziale - anche i nostri connazionali. Gli italiani hanno superato infatti i russi nella classifica degli acquirenti più numerosi a Londra.
Ma come si muovono i prezzi? In salita, inutile dirlo. Secondo le ultime cifre rese note da Rightmove, portale di annunci immobiliari, i prezzi delle case a Londra - intesi come prezzi richiesti dai proprietari che mettono in vendita l'abitazione - sono cresciuti in media di oltre il 10% nell'ultimo mese. Un record "insostenibile" a lungo termine, dichiara Miles Shipside, analista di Rightmove.
Intanto alcuni quartieri di Londra, come Camden e Hammersmith e Fulham, vanno ad aggiungersi ai tradizionali Kensington e Chelsea e City of Westminster in cima alla lista delle zone meno accessibili della città. In questi quattro dei 32 quartieri londinesi è la norma spendere un milione di sterline per acquistare una casa di livello medio.
Il resto del Paese vive fasi alterne, con regioni che ancora registrano valori in discesa. Acadametrics, che analizza i valori del mercato immobiliare inglese, ha registrato una crescita dei prezzi dello 0,5% in settembre per un prezzo medio nel Paese di 235.534 sterline (278mila euro circa).
Se si guarda al settore di alto livello, Savills ha registrato una crescita dell'1,9% nei prezzi del settore lusso dell'area Central London nel terzo trimestre del 2013 (+30% circa dal picco del 2007). La crescita annuale si è attestata così a quota +5,6% a fine settembre, un exploit modesto ma che continua a segnare record su record per la Capitale.
Il quartiere con la miglior performance è southwest London – da Fulham a Wimbledon – dove i prezzi sono saliti del 4% nel trimestre e dell'11,8% rispetto all'anno precedente (+28% dal picco registrato nel 2007). Stanno emergendo quindi con aumenti della richiesta e dei prezzi superiori alla media zone come la City Fringe, adiacente al centro finanziario, Marylebone e la South Bank, la zona in fase di rapida rigenerazione intorno alla Tate Modern.
A richiamare l'attenzione per la performance considerevole sono le abitazioni che valgono oltre un milione di sterline (quasi 1,2 milioni di euro), mentre le proprietà da oltre 10 milioni di sterline (circa 12 milioni di euro) hanno visto salire i prezzi dell'1,8% anno su anno.