mercoledì 6 novembre 2013

Italia-Sudafrica, turismo e relazioni commerciali più strette - guidaviaggi.it


Relazioni commerciali sempre più strette coinvolgono l’Italia e il Sudafrica: l’occasione di constatare gli ottimi rapporti diplomatici ed economici è stato un appuntamento milanese coordinato dal Consolato sudafricano e dal suo ufficio commerciale, alla presenza del console Saul K. Molobi. Nel 2012 la percentuale degli arrivi provenienti dal Belpaese è aumentata del 10,2%, cioè oltre due volte e mezzo rispetto al valore medio dell’Unwto pari al 4%, fa notare l’ente del turismo, in procinto di partire con un roadshow per gli agenti di viaggio . Il primo semestre 2013 ha registrato, quindi, 25mila523 visitatori italiani con un notevole exploit a marzo attestatosi al 31% rispetto al 2012. “Il contributo del turismo sul Pil nazionale è aumentato del 5%”, è stato ricordato dal Consolato meneghino. “Siamo molto soddisfatti dai risultati di questo periodo – dichiara il direttore di Sat, Lance Littlefield -: nel 2012 abbiamo toccato il record dei 61mila318 ingressi e nel 2013 il Sudafrica si sta affermando come una delle mete più amate dagli italiani”.



Sun International apre The Maslow
“Abbiamo aperto a gennaio, dopo una ristrutturazione di 250 milioni di rand, The Maslow a Johannesburg, nel quartiere finanziario – ha spiegato la responsabile sales and marketing di Sun International, Lidia Martinuzzi -: oggi la catena conta 27 strutture in Sudafrica, delle quali una decina viene commercializzata nel mercato italiano. L’hotel è stato rinnovato e portato a 4 stelle perché crediamo che dopo i Mondiali di calcio nel Paese l’offerta a cinque stelle sia cresciuta a dismisura”.

Neo sales & marketing per South African Airways
Rappresentata da Aviareps a Milano, la compagnia South African Airways ha un neo responsabile sales and marketing in Italia: Lorenzo Accetta, che ha preso il posto di John Alborante approdato in Ryanair. “Non c’è un volo diretto dall’Italia e ci auguriamo di averlo presto, tuttavia garantiamo il miglior tempo di volo via Francoforte, Monaco e Londra, da quest’ultima operiamo con due giornalieri”. Saa feedera con Lufthansa e in Sud Africa offre un numero significativo di collegamenti in tutta la regione. 

Scambi commerciali per 1,2 miliardi

L’Italia è un partner commerciale importante: nel periodo da gennaio a luglio 2013 il valore delle esportazioni ha raggiunto 1,2 miliardi di euro (+19%) mentre l’Italia ha importato prodotti pari a 916 milioni (-22% rispetto allo stesso periodo nel 2012). "Ciò è dovuto soprattutto all’indebolimento ed alla volatilità della moneta locale", spiega un report del Consolato. E' stabile la presenza di imprese italiane che hanno investito nel paese: "Il nostro ufficio consolare registra un flusso regolare di richieste di permessi commerciali da aziende italiane e da privati che hanno progetti di investimento", dicono da Milano. Tra le aziende italiane più conosciute che hanno investito in Sudafrica vi sono Salvatore Ferragamo, Ferrero, Telit (comunicazione), Sace (servizi finanziari), Augusta (elicotteri), Ansaldo (sistemi industriali), Fiat Auto e Luxottica. p.ba.