giovedì 12 dicembre 2013

Il Wrigley Building di Chicago si rinnova: rinasce il grattacielo del re dei chewing gum -ilghirlandaio.com

Lo storico Wrigley Building, una delle stelle del Magnificent Mile diChicago, sarà rimodernato grazie agli sforzi di un costruttore: il progetto di 70 milioni di dollari, inclusi 12milioni di agevolazioni fiscali, è quasi pronto. Il rinnovamento dell’edificio rientra nell’espansione del distretto commerciale della città del vento. 

Dietro il progetto, la BDT Capital Partner una società di consulenze fondata nel 2009 da Byron Trott, un ex president edu una banca di investimenti di Goldman Sachs, e un a former vice chairman of investment banking at Goldman Sachs, e un consigliere per Warren E. Buffett. La società di Trott è specializzata nella consulenza di business gestiti da famiglie, come per esempio i Pritzker (che possiedono la catena di hotel Wyatt), i Mars (che possiede la compagnia che produce l’omonima barretta) e i Wrigley, noti per le gomme da masticare.

Per un secolo, l’edificio, che si trova sulla North Michigan Avenue, è stato associato alla compagnia di William Wrigley, il re dei chewing gum d’Oltreoceano. Un po’ più a Nord del Chicago River, il complesso formato da due torri gemelle è di un bianco splendente ed è in restauro da oltre un anno. Dopo che la Mars ha acquisito la compagnia nel 2008 e ha venduto l’edificio alla società di Trott per 33 milioni, la Wrigley ha cambiato sede. La facciata barocca dell’edificio è stata rinnovata lo scorso anno e tutte le sue finestre sono state cambiate. 

Una delle maggiori sfide di Trott resta duplicare lo spazio espositivo del complesso fino a toccare i 65mila piedi quadrati nel primo e nel secondo piano creando una galleria di negozi nello spazio fra le due torri. Il grattacielo, che continuerà a essere noto come Wrigley Building, è stato completato nel 1924 ed è uno dei più amati della città. “Ci sono pochi posti a Chicago di cui si può non conoscere l’indirizzo, il Wrigley è uno di questi” ha detto al NY Times Ari Glass, il vice presidente esecutivo della Zeller Realty, la società che si occupa del restauro dell’edificio, fra gli altri partner anche i co-fondatori di Groupon, il sito delle offerte, Eric Lefkofsky e Brad Keywell.

Dagli uffici di Trott si riesce a vedere l’orologio del Wrigley, ispirato alla Giralda di Siviglia: “È uno degli edifici simbolo di Chicago, e uno dei nostri più importanti clienti (la famiglia Mars, ndr) si è fidato di noi per gestirlo e trattarlo come loro avrebbero voluto per i prossimi 20 anni”. Lo spazio di vendita aggiuntivo è a conoscenza dei prezzi di affitto dei piani terra lungo Michigan Avenue, circa 500 dollaro a piede quadrato. Al contrario, gli uffici nella stessa zona si possono affittare solo per 30-40 dollari per piede quadrato. 

Fra i primi interessati agli spazi commerciali del Wrigley, Walgreens, la più grande catena di prodotti farmaceutici degli States. Walgreens ha affittato uno spazio commerciale di 28mila piedi su due livelli. 

Gli affitti degli uffici, invece, procedono a rilento soprattutto a causa degli spazi troppo piccoli: 9.500 piedi quadrati nella torre Sud e 19.700 piedi quadrati in quella Nord. Il rinnovamento del Wrigley Building è il primo progetto della società di Trott.