mercoledì 11 dicembre 2013

Tasse casa insopportabili in Francia, Grecia e Italia -a-realestate.it

"La tassazione sulla casa è insopportabile in Francia, Grecia e Italia. Molti sono costretti a vendere i loro beni al fine di pagare le tasse con una chiara violazione del diritto di proprietà, che è un fondamentale diritto umano". Sono le conclusioni di uno studio presentato oggi dall'Unione internazionale della proprietà immobiliare (Uipi) durante un convegno a Genova promosso in occasione della Giornata internazionale della proprietà. "La proprietà immobiliare - prosegue - rimane di gran lunga la più gravata di tasse, imposte e contributi. Anche se la politica della Commissione europea è di aumentare le imposte a favore di un miglioramento delle economie nazionali, l'eccessiva tassazione degli immobili può causare effetti disastrosi e conseguenze sulla società. L'eccessiva tassazione dei beni immobiliari nei paesi che cercano di affrontare gli effetti della crisi finanziaria e del debito ha poi un impatto negativo per l'economia". Secondo Stratos Paradias, presidente Uipi, "in Italia è applicata sugli immobili una tassazione gravissima che i proprietari spesso non possono pagare".