mercoledì 14 agosto 2013

Ucraina/ Immobiliare in ripresa. E ora comprano gli ucraini A Kiev prezzi in costante rialzo - tmnews.it

Kiev, 13 ago. (TMNews) - Non é ancora tra le metropoli più care del mondo se si vuole comprare casa, ma Kiev è in costante rialzo. Ben lontana da Londra e Hong Kong che guidano senza rivali le classifiche dei prezzi al metro quadro. Però seguendo un po' la scia di Mosca, ormai da anni unica metropoli postsovietica a inserirsi stabilmente ai vertici dei ranking (oltre 45.000 dollari per un metro quadro sulla Moscova, poco meno rispetto ai più di 55.000 per uno sul Tamigi, secondo l'ultima classifica stilata da Forbes per gli immobili di lusso), la capitale dell'Ucraina sta risalendo dai piani bassi della classifica, dove era caduta con la bolla immobiliare dopo la crisi del 2008/2009. I prezzi del settore in questione avevano subito allora un pesante scivolone, d'altronde un po' come tutta l'economia, con il tonfo del 15% del pil, non ancora completamente recuperato. Ora qualcosa si muove, la ripresa sembra partita, e a comprare sono soprattutto gli ucraini, non più solo gli stranieri.

Per la Global Property Guide il prezzo medio al mq per Kiev si aggira oggi intorno ai 3.500 dollari, con ovviamente enormi differenze a seconda della zona e del tipo di immobile. Il mercato della capitale ucraina è ancora condizionato dai postumi del boom edilizio lanciato dalla Rivoluzione arancione del 2004, con la promessa di una definitiva svolta verso Occidente, e finito nel 2008: in quegli anni si è registrata un'impennata dei prezzi oltre il 300%, seguito poi dal raffreddamento dovuto alla crisi, tanto che i prezzi sono ancora sotto il picco raggiunto nel settembre 2008, quando erano arrivati alla media di 3.600 dollari al mq.