martedì 17 dicembre 2013

Miami: arte e sviluppo immobiliare per una rinascita culturale -arteconomy24.ilsole24ore.com

Ad accogliere l'élite del mondo dell'arte a Miami per la 12ª edizione di Art Basel Miami Beach, l’inaugurazione di un museo costato 131 milioni di dollari, il Pérez Art Museum of Miami, già abbreviato con la sigla PAMM progettato dagli architetti svizzeri Herzog & de Meuron, gli stessi che hanno trasformato a Londra una centrale elettrica nella Tate e hanno realizzato il Parrish Art Museum
a Long Island, a il Beijing National Stadium, meglio conosciuto come Bird’s Nest e a San Francisco il de Young Museumnel Golden Gate Park.

Gli obiettivi del PAMM sono ambiziosi: diventare un luogo di interesse artistico al pari della Tate, del Whitney, delGuggenheim, e dello Smithsonian.  La collezione comprende circa 1.800 opere d’arte moderna e contemporanea di cui 300 provenienti dalla collezione privata di Jorge M. Pérez, presidente e ceo del gruppo immobiliare, The Related Group, valutata 40 milioni di dollari, che in cambio ha ottenuto di mettere il suo nome non solo a un paio di gallerie o a un'ala, ma all’intero museo. Il PAMM con i suoi 3.000 metri quadrati di gallerie è stato inaugurato il 3 dicembre con una grande mostra dedicata all’artista cinese Ai Weiwei. Le altre mostre sono dedicate al pittore cubano Amelia Peláez, all’artista haitiano Edouard Duval-Carrié e in una delle Project Room l’artista israeliana Yael Bartana espone un recentissimo lavoro, Inferno (2013) realizzato nel corso di una residenza in Brasile. L'edificio si trova nei pressi della Biscayne Bay ed è parte di uno sviluppo immobiliare che ha interessato l’area di fronte all’oceano, che comprende anche un’altra istituzione culturale ilGrimshaw Museum of Science progettato da Patricia e Phillip Frost che sarà aperto nel 2015.

Il legame tra l’arte e lo sviluppo immobiliare di Miami è molto stretto e, sin dal primo anno di Art Basel Miami Beach, nel lontano 2001, la metropoli americana ha vissuto una rinascita culturale. Di fronte al centro congressi che ospita Art Basel c’è la Symphony Hall progettata da Frank Gehry affiancato da un ampio parco dove centinaia di persone si riuniscono regolarmente per assistere alle proiezioni per l’esterno degli spettacoli.
"Gli abitanti considerano l’arte e la cultura componenti essenziali per il futuro di Miami” sostiene Carlos de la Cruz, un importante collezionista di Miami, che nel 2009 ha aperto uno spazio espositivo di 3.000 metri quadrati dove sono esposte le opere della sua collezione, tra cui lavori di Felix Gonzalez - Torres, Gabriel Orozco e Rudolf Stingel.
L’arte ha poi trasformato il quartiere Wynwood, un tempo zona degradata situata a nord del centro di Miami, ora sede dell’Arts District Wynwood, dove sono stati realizzati graffiti e murales da parte di artisti di fama mondiale e hanno aperto diverse gallerie d’arte che attirano collezionisti da tutto il mondo. Nel Design District, i ristoranti pluripremiati sono stati affiancati dal luxury retail come Louis Vuitton e Cartier.

Queste dinamiche hanno spinto le quotazioni del mercato immobiliare soprattutto nel segmento residenziale di lusso realizzato insieme alla progettualità delle archistar ben noti nel mondo dell’arte. Ecco alcuni esempi. Zaha Hadid è approdata a Miami all'inizio di quest'anno con un’avveniristica torre con vista sul PAMM. La torre di 60 piani con 83 residenze a prezzi pari a circa 4 milioni di dollari, mentre gli attici potrebbero raggiungere anche 50 milioni di dollari. Luxe Bal Harbour, famoso per il suo esclusivo centro commerciale Bal Harbour Shops, è anche il luogo dove i “ricchi” hanno deciso di vivere. In quest’area sorgerà un nuovissimo residence Oceana Bal Harbour, una torre tentacolare progettata da Architectonica e sviluppata dall’immobiliarista argentino Eduardo Costantini. Situato dove un tempo vi era il Bal Harbour Beach Club, il complesso comprende 260 abitazioni su 28 piani. Il complesso immobiliare un paio di sculture dall'art legenda Jeff Koons. Gli interni saranno realizzati da Piero Lissoni e, nelle parti comuni saranno esposte due sculture di Jeff Koons.  I prezzi? Da 2 a 14 milioni di dollari per l’attico.

Scopri le nostre offerte immobiliari su LuxuryandTourism