martedì 28 gennaio 2014

Australia: il boom immobiliare oltre le porte di Sydney -ilghirlandaio.com

Il boom immobiliare in Australia ha superato le porte di Sydney e si sta diffondendo in diverse zone del Paese. Case fatiscenti e complessi residenziali a basso costo stanno cedendo il passo a grandi immobili e moderni appartamenti a più piani in numerose città australiane. Secondo l'Australand Property Group (citato dal Wsj), i terreni per lo sviluppo residenziale che cinque anni fa si vendevano a 200 mila dollari, oggi hanno raddoppiato il loro valore e vanno via a 400 mila dollari. E così i prezzi dei terreni e degli immobili anche nelle zone più periferiche stanno aumentando alimentando gran parte della domanda dei grandi e piccoli investitori in cerca di rendite fruttuose. Questo grazie anche ai tassi di interesse bassi decisi dalla banca centrale che punta a riaccendere l'economia. A livello nazionale i prezzi delle case sono aumentati quasi del 10% l'anno scorso, il più forte incremento dal 2010, secondo i dati diffusi all'inizio di questo mese da RP Data. Sydney ha visto il dato più positivo, con un incremento del 14,5%, ma i prezzi sono aumentati del 9,9% anche a Perth, dell'8,5% a Melbourne e del 5,1% a Brisbane. Stesso boom è stato registrato anche a Liverpool, ha confermato il sindaco Ned Mannoun. L'aumento dei prezzi dei terreni residenziali e degli immobili hanno innescato però un dibattito nel Paese riguardo all'eventualità da parte della Reserve Bank of Australia di innalzare i tassi di interesse per mantenere il mercato in equilibrio. 

Scopri le nostre offerte immobiliari su LuxuryandTourism