martedì 18 febbraio 2014

Arriva la prima casa in classe A+ -news.immobiliare.it

L’innovazione e il progresso del settore immobiliare passa (anche) attraverso il rispetto dell’ambiente e lo sviluppo di progetti ecosostenibili e, per quanto possibile, ad impatto zero. Per questo accogliamo come una buonissima notizia la realizzazione della prima casa in classe energetica A+: sita a Genova, permetterà di avere acqua calda e riscaldamento praticamente a costo zero.
L’immobile in questione è la residenza ‘Le Pietre Rosa‘, che si trova nel quartiere di Albaro: alla base vi è una tecnologia assolutamente innovativa che permetterà all’intero edificio, formato da otto appartamenti, di sommare i benefici del fotovoltaico a quelli dell’energia geotermica, passando attraverso una protezione “passiva” dell’edificio grazie alla tecnica della “parete ventilata”.
Ma come è possibile tutto ciò? I benefici del geotermico sono assicurati grazie a ben nove sonde che, poste ad una profondità di 150 metri, permettono di catturare – e quindi sfruttare – la temperatura del sottosuolo, tanto in estate quanto in inverno. Non ci sarà nessuna caldaia e nessun camino, perché non è necessaria alcuna combustione, da cui consegue l’assenza di emissioni e la riduzione a zero di agenti inquinanti.  L’energia elettrica, invece, è prodotta da pannelli fotovoltaici posti sulla facciata dell’edificio. Non mancano, ovviamente, una serie di strumenti volti ad evitare la dispersione del calore o del fresco, come i serramenti realizzati in pvc con il triplo vetro.
A presentare il progetto, il presidente di  Ance Genova Federico Garaventa e l’assessore allo Sviluppo economico della Regione Liguria Renzo Guccinelli. L’idea di fondo, ovviamente, è che questo sia solo la prima di una lunga serie di iniziative di edilizia sostenibile da sviluppare in futuro.
Scopri le nostre offerte immobiliari su LuxuryandTourism