lunedì 17 febbraio 2014

Ecco robot-muratori, costruiscono senza un architetto -a-realestate.it

Fanno i turni, si muovono in tutte le direzioni, si arrampicano, trasportano 'mattoni' e sanno esattamente dove sistemarli, rigorosamente senza seguire nessuna istruzione: sono i robot-muratore, capaci di collaborare per costruire 'edifici' giganteschi senza un progetto e senza che ci sia un architetto. Descritti sulla rivista Science, sono stati costruiti nell'università di Harvard imitando il comportamento delle termiti. Simili a minuscoli carrelli delle dimensioni di pochi centimetri, i robot si spostano grazie a bizzarre ruote con tre uncini che permettono di arrampicarsi e percepiscono l'ambiente in cui lavorano grazie a una serie di sensori. Proprio come le termiti riescono a costruire edifici centinaia di volte più grandi di loro, i piccoli robot-muratori collaborano per edificare piramidi a gradoni oppure edifici a base rettangolare e con ampi ingressi senza avere alcun progetto di riferimento. Per gli autori della ricerca, Justin Werfel, Kirstin Petersen e Radhika Nagpal, i piccoli robot funzionano come un unico sistema complesso, composto da elementi indipendenti che singolarmente compiono azioni molto elementari, ma che tutti insieme riescono a raggiungere obiettivi complessi. Tutto quello che serve a ciascun robot per orientarsi sono i sensori che gli permettono di seguire quello che accade nell'ambiente che lo circonda e di coordinare le sue azioni con quelle dei ''colleghi''. Il prossimo obiettivo, dicono i ricercatori, è costruire ''squadre'' di robot capaci di raggiungere un obiettivo progettato dall'uomo.

Scopri le nostre offerte immobiliari su LuxuryandTourism