giovedì 27 giugno 2013

Cina alla conquista delle case americane Governo cinese incoraggia una diversificazione degli investimenti (ANSA)


(ANSA) - NEW YORK, 26 GIU - La Cina 'compra' l'America: gli investitori cinesi e di Hong Kong sono i secondi acquirenti immobiliari di case americane, dopo i canadesi. Ma la vera scommessa è sulla proprietà commerciali, che stimano torneranno a livelli elevati. Lo riporta il New York Times, sottolineando che al momento il governo cinese sostiene il trend in atto, anche finanziandolo. Pechino, infatti, incoraggia una diversificazione degli investimenti: la Cina è il primo creditore estero americano, con in portafoglio 1.000 miliardi di dollari di titoli stato statunitensi che offrono però rendimenti bassi, e per questo spinge gli investitori a guardare a mercati che offrano ritorni maggiori, come l'immobiliare.(ANSA).