venerdì 28 giugno 2013

Imu prima casa: sospesa la rata sospese anche le vendite di immobili - nova.firenze.it



“Basta con la strategia dei continui rinvii, che non producono alcun risultato concreto sotto il profilo economico e servono solo alla politica per prendere tempo davanti a scelte considerate difficili. Bisogna che il Governo assuma una decisione sull’Imu sulle abitazioni principali, così che ciascun contribuente sappia a quali spese dovrà andare incontro e possa pianificare i propri investimenti”. Rete Toscana Casa, l’associazione che riunisce diverse agenzie immobiliari su scala regionale, chiede certezze sul futuro e risposte chiare a un settore come quello immobiliare che attende misure atte a far ripartire l’economia.

“Dopo aver riacceso le speranze con la sospensione dei pagamenti sulla prima rata dell’imposta - prosegue Rete Toscana Casa - ci si auspicava che questa potesse trasformarsi in una revisione del sistema di tassazione che esentasse i proprietari di prime case, così da dare un nuovo impulso al mercato immobiliare; purtroppo così non è successo e adesso si teme che possa esserci una marcia indietro che farebbe accrescere una stagnazione confermata dal calo delle compravendite registrato negli ultimi anni. Certo non ci attendiamo che da sola la cancellazione dell’Imu sulla prima casa possa restituire vigore al mercato, ma certo assieme agli sconti fiscali sulle ristrutturazioni edilizie e a una maggiore facilità d’accesso al credito agevolerebbe chi ha di che investire e sarebbe propenso all’acquisto di un’abitazione”.