giovedì 27 giugno 2013

Confabitare: pressione fiscale sulla casa arrivata al 57% Indetta dall'associazione la "giornata di Liberazione del proprietario" (ANSA)


(ANSA) - BOLOGNA, 26 GIU - E' arrivata al 57% la pressione fiscale sulla casa, calcolando le varie tasse ed imposte che gravano sugli immobili, secondo un'analisi sviluppata da Confabitare, Associazione proprietari immobiliari. Sempre secondo l'analisi di Confabitare si è calcolato che tutto quello che un proprietario ricava dall'1 gennaio fino al 25 luglio viene utilizzato per pagare le tasse che gravano sui propri immobili. Così è solo dal 26 luglio in poi che il reddito diventa effettivo ed è per questo che Confabitare ha istituito proprio per il prossimo 26 luglio la "giornata di Liberazione del proprietario", liberazione dal peso delle tasse - spiega un comunicato - e gabelle che gravano sulla proprietà. Nella giornata saranno organizzati da Confabitare in tutta Italia convegni, incontri, eventi, e petizioni per richiedere un abbassamento della pressione fiscale sulla casa, attraverso la revisione della tassazione sugli immobili, che è attualmente all'esame del Parlamento, e che dovrà essere definita entro il 31 agosto. (ANSA).