mercoledì 24 luglio 2013

Cina: troppa ostentazione,blocco costruzione edifici pubblici Decisione governo per 5 anni, come segno moralizzazione (ANSA)


(ANSA) - PECHINO, 24 LUG - Il governo cinese ha stabilito che tutte le costruzioni di edifici pubblici vengano sospese per i prossimi cinque anni. Citando la direttiva diffusa oggi dal governo, l'agenzia Nuova Cina scrive che il divieto di costruzione "è importante per dare un'immagine pulita del governo". La decisione si inserisce nella campagna di moralizzazione lanciata dal presidente Xi Jinping. Il leader cinese ha preso di mira le eccessive ostentazioni di ricchezza, che invece sono la regola per la amministrazioni provinciali. In alcuni casi, i governi locali hanno costruito uffici di lusso che sembrano negozi di gioielleria o che prendono a modello costruzioni famose come il Campidoglio di Washington. L'agenzia porta come esempio il palazzo del governo di Fuyang, nella Cina orientale, che è costato 30 milioni di yuan (3,6 milioni di euro). La direttiva riguarda anche gli alberghi governativi e i centri per l'addestramento professionale che, afferma Nuova Cina, in passato sono a volte stati costruiti "in violazione della legge". (ANSA).