martedì 10 settembre 2013

Cambia skyline di New York Non più edifici enormi, ma grattacieli residenziali filiformi (ANSA)

(ANSA) - NEW YORK, 9 SET - Lo skyline di New York cambia faccia, ed il quotidiano Wall Street Journal parla di nuova era dei grattacieli della Grande Mela. Il trend sulla costruzione dei palazzi cittadini e' cambiato, e a Midtown per esempio, soprattutto nei pressi di Central Park, le nuove costruzioni non sono piu' edifici enormi, sede di uffici che ospitano migliaia di impiegati, ma grattacieli residenziali molto piu' filiformi e snelli. ''L'intenzione e' quella di migliorare lo skyline di New York'', spiega Vishaan Chakrabarti, un partner nel partner di SHoP Architects, che ha progettato un nuovo palazzo extralusso sulla 57esima Strada, gia' definito 'una scala per il paradiso'. Il progetto per la costruzione del palazzo e' stato presentato il mese scorso presso la Landmarks Preservation Commission della citta'. Non e' ancora noto se e' stato ottenuto un finanziamento, ma la torre e' gia' diventata famosa, non solo per la sua altezza prevista, oltre 410 metri, ma anche perche' molto sottile. (ANSA)