mercoledì 19 marzo 2014

Le vendite top tra Milano e Roma -casa24.ilsole24ore.com

Un immobile di 300 metri quadrati del valore di 4,2 milioni di euro nella zona Venezia–Duse, seguito da un attico e superattico da 400 mq acquistato a 4 milioni di euro e situato nella zona cosiddetta "residuale". Sono le due vendite top del secondo semestre 2013 registrate a Milano. Al terzo posto un appartamento venduto per 3,1 milioni di euro in zona Magenta. Per quanto riguarda i top price, La zona con la richiesta più alta è ancora una volta il Quadrilatero, con i suoi 20mila euro al mq, seguita da vicino da Venezia-Duse (19.600 euro/mq).
Nelle zone restanti il livello dei prezzi più elevati si è attestato tra i 13.000 euro/mq e i 15.000 euro/mq. Nel corso del 2013, il valore complessivo degli immobili di lusso transati si è attestato attorno agli 84 milioni di euro, dato in calo del 46% rispetto al 2012 e del 69% rispetto al 2010 (quando superava i 270 milioni di euro). Il numero di transazioni, invece, è diminuito in misura leggermente inferiore, ossia del 37% rispetto all'anno passato e del 67% rispetto al 2010, attestandosi a sole 58 compravendite a fronte delle 180 transazioni registrate nel 2010.
A Roma le criticità del mercato hanno influenzato anche i top price – dicono da Tirelli - che avevano mostrato una capacità di tenuta maggiore nel corso degli ultimi anni. Attualmente, risulta difficile rilevare prezzi in media superiori ai 16.000 euro al mq, ad eccezione delle zone più richieste, come il centro storico, dove è ancora possibile osservare prezzi nell'ordine dei 25.000 euro al mq. Il prezzo medio complessivo è rimasto sostanzialmente invariato rispetto alla precedente rilevazione, attestandosi nell'ordine dei 2,2 milioni di euro (a Milano è a quota 1,61 milioni di euro). Le vendite record sono state relative a un appartamento di 300 metri quadrati in edificio dei primi del 900 (l'abitazione vanta due camini dal portale rinascimentale nella stanza di rappresentanza, bagni in travertino, parquet d'epoca) nella zona dei Parioli, ceduto per 2,25 milioni di euro, un appartamento di 320 mq sempre ai Parioli in un edificio progettato dall'architetto Busiri Vici, pagato 2 milioni di euro, e infine un appartamento di 200 mq nel centro storico costato 1,15 milioni di euro. 
Nella capitale la presenza di investitori stranieri, che nel corso degli ultimi anni si era affievolita, è tornata ad aumentare, raggiungendo circa il 10% della domanda. Cambia però il Paese di provenienza: oggi ai russi si sono aggiunti investitori dell'Est Europa e dal Giappone. Caratteristica imprescindibile per l'acquisto è un affaccio panoramico sulla città.

Scopri le nostre offerte immobiliari su LuxuryandTourism