lunedì 31 marzo 2014

Slovenia: incostituzionale imposta su immobili -a-realestate.it



L'Alta corte slovena ha dichiarato incostituzionale la legge, approvata pochi mesi fa dal governo, che regola la nuova imposta sugli immobili. La decisione sulla bocciatura è stata presa all'unanimità da tutti i membri della Corte costituzionale. Ad essere illegittimo è sopratutto il modo di valutazione del valore dei singoli immobili, previsto dalla legge. La decisione dei giudici potrebbe avere anche forti ripercussioni sul governo di Alenka Bratusek: l'imposta in questione è una delle voci fondamentali di entrate nella legge finanziaria per il 2014, approvata anche dalla Comissione europea. Nelle casse dello stato il provvedimento avrebbe dovuto portare circa 200 milioni di euro e una cifra un po' inferiore nelle casse dei singoli Comuni. Il presidente del consiglio Alenka Bratusek ha dichiarato a caldo che il governo rispetterà la decisione della Corte costituzionale, ma che tutti i provvedimenti futuri saranno per i cittadini più dolorosi. Alcuni esponenti dell'opposizione hanno già chiesto le dimissioni del primo ministro, che ha comunque respinto ogni possibilità in questo senso. (ANSA).

Scopri le nostre offerte immobiliari su Luxury&Tourism