mercoledì 3 luglio 2013

Trasloco miliardario per Time Warner. Nuovo grattacielo da 80 piani a NY



Il colosso di Tv e cinema prepara la sua nuova sede nell'ambito di un progetto immobiliare da 15 miliardi, nel West Side di Manhattan. Lasciando la storica Columbus Circle incasserebbe 1,3 miliardi, ne spenderebbe 1 per raddoppiare gli spazi e accorperebbe anche i locali di Hbo e Warner Bros. Dando il via al puzzle immobiliare della Grande Mela

MILANO - Rimescola le carte immobiliari la Time Warner. Il colosso americano di cinema, televisioni e comunicazioni sarebbe infatti vicino a sottoscrivere un accordo miliardario per cedere la sua attuale sede newyorkese e trasferirsi nel West Side di Manhattan, dove è in via di sviluppo un progetto immobiliare da 15 miliardi che punta a riqualificare un'area attualmente poco attraente.

Secondo quanto riporta la stampa anglosassone, infatti, sarebbe in via di definizione un accordo tra Time Warner e la Related Companies, che sta sviluppando il progetto Hudson Yards. I soliti bene informati hanno detto al Financial Times che il deal potrebbe ancora collassare, ma i soggetti coinvolti sono fiduciosi che vada a buon fine. Nel dettaglio, l'accordo prevederebbe il passaggio dell'attuale sede di Time Warner, Columbus Circle, a una cordata di immobiliaristi guidata dalla stessa Related Companies. Con il meccanismo del lease back, Time Warner resterebbe per altri 5 anni negli attuali locali in affitto. Nel frattempo si dovrebbe completare il progetto di Hudson Yards. A quel punto, Time Warner potrebbe traslocare in un nuovo grattacielo di 80 piani e 223mila metri quadrati di spazi, il doppio circa dell'attuale.


Il trasloco permetterebbe al gruppo delle Tv di accorpare anche alcune sedi che sono attualmente sparse per la Grande Mela, come quelle di Hbo e Warner Bros, con evidenti sinergie di costo. Secondo le prime indiscrezioni - inoltre - la nuova casa di Time Warner dovrebbe costare 1 miliardo circa, mentre la vendita della storica e prestigiosa sede attuale potrebbe portare in cascina 1,3 miliardi di dollari. Il trasloco di Time Warner rimetterebbe in moto il settore immobiliare di New York, con un possibile effetto domino. Già Sony ha deciso di recente di vendere il suo grattacielo nel cuore della capitale finanziaria degli States. Nel nuovo quartiere in via di sviluppo - il progetto più ambizioso dall'inizio della crisi - Time Warner avrebbe già come vicini assicurati il retailer di lusso Coach, L'Oréal e il colosso del software Sap.