domenica 25 agosto 2013

Casa: Lupi, in arrivo segnale forte prossima settimana (ANSA)



(dell'inviata Manuela Tulli)    (ANSA) - RIMINI, 23 AGO - Non c'e' solo l'Imu sulla prima casa che comunque ''va superata perche' ha avuto un effetto totalmente recessivo'' ma ''la prossima settimana dobbiamo dare un segnale forte sulla casa''. Lo annuncia alla platea del Meeting il ministro delle Infrastrutture Maurizio Lupi. Il problema e' essenzialmente l'accesso al credito, la possibilita' di avere un mutuo dalle banche che e' diventato ''impossibile'' non solo, per esempio, per un giovane precario che voglia acquistare l'abitazione ma anche per un immobiliarista che vuole fare nuovi investimenti. Di qui dunque anche un coinvolgimento della Cassa Depositi e Prestiti per aiutare famiglie e imprese.    Due essenzialmente le questioni che potrebbero essere affrontate nel 'Piano casa' che il ministro auspica sia affrontato nel consiglio dei ministri della prossima settimana. Ci sono innanzitutto le famiglie in difficolta' che non riescono a pagare le rate. ''Chi ha fatto un mutuo e non riesce a pagare deve essere arrivato alla disperazione e per questo dobbiamo aiutarlo attraverso un Fondo che deve essere rinnovato''. E poi c'e' ''un elemento nuovo'', quello delle giovani coppie che voglio comprare casa e ''serve un criterio di legge'' per facilitare con delle garanzie il loro accesso al credito. I criteri per accedere a queste agevolazioni - riferisce Lupi parlando alla Fiera di Rimini - potrebbero essere ''un'eta' inferiore ai 35 anni e un lavoro a tempo determinato''.    Guardano sempre alla casa norme allo studio per sostenere l'affitto e per rilanciare l'housing sociale.    Nel 'Piano casa', che potrebbe essere oggetto di un decreto legge all'esame del consiglio dei ministri del 28 agosto, potrebbero essere messe in campo risorse per 5 miliardi di euro dalla Cdp per ridare liquidita' alle banche. Il meccanismo allo studio e' che le banche possano emettere obbligazioni garantite proprio dalla Cdp finalizzate proprio all'erogazione di mutui.    Ma non e' solo alle famiglie che guarda il Piano: nelle intenzioni del Governo c'e' infatti anche il rilancio dell'intero mercato immobiliare sostenendo chi fa investimenti nel settore. D'altronde - ha ricordato Lupi - il 78% delle famiglie italiane possiede la casa, un bene che ha un valore diverso rispetto ad altri Paesi. ''E' nell'idea culturale di questo Paese perche' e' nella casa che a famiglia si sente sicura''.(ANSA).