mercoledì 18 settembre 2013

Gb: Osborne ridimensiona timori bolla immobiliare (ANSA)



(ANSA) - LONDRA, 18 SET - Il cancelliere dello scacchiere britannico, George Osborne, ridimensiona i timori per una possibile 'bolla' immobiliare nel Regno Unito in seguito ai prezzi delle case che continuano a crescere, così come dimostrano anche nuovi dati dell'istituto statistico nazionale secondo cui si viaggia verso cifre record con un aumento dello 0,9% rispetto al più recente picco registrato nel gennaio 2008. ''La realtà è che i prezzi delle case sono di un quarto inferiori a quelli che erano cinque anni fa e il numero delle persone che accede a mutui e la metà', ha detto Osborne ad Itv. Il responsabile del Tesoro ha anche respinto commenti secondo cui gli incentivi concessi dal governo sull'acquisto della prima casa e il basso costo del denaro siano elementi che possono contribuire al 'rischio bolla'. ''Non lo accetto - ha detto Osborne - Non vogliamo che si ripeta quanto accaduto in passato, per questo ho dato alla Banca d'Inghilterra il potere di azione''. Nei giorni scorsi la Royal Institution of Chartered Surveyors (Rics), l'associazione dei geometri con licenza ha lanciato un accorato appello affinché si intervenga per arginare i pericoli, chiedendo alla Bank of England (BoE) di intervenire, limitando con i suoi poteri la crescita annuale dei prezzi delle case al 5%. Secondo alcune previsioni, già quest'anno l'aumento del prezzo delle case potrebbe sfondare la quota del 5%. Il nuovo governatore della banca d'Inghilterra, il canadese Mark Carney, ha assicurato che il suo istituto vigila sui prezzi delle proprietà e che in alcune parti del Paese non si sono ancora visti segnali di ripresa. (ANSA).