lunedì 16 settembre 2013

Immobili di lusso: chi compra in Italia? di Michael Vittori - mondoliberoonline.it

Il portale onlinewww.Luxforsale.it ha recentemente pubblicato uno studio relativo al mercato immobiliare del lusso.
La fonte, specializzata nelle promozione di immobili di grande pregio, ha così evidenziato che – pare – siano gli americani i principali acquirenti di beni immobili di prestigio all’interno dei confini italiani.
Innanzitutto le regioni italiane che vanno distinguendosi per avere il maggior numero di immobili di lusso sonoLiguria e ovviamente Toscana dove l’offerta di casali e ville in vendita a Castelfalfi, Poppi, Barga, Suvereto per citarne alcuni può contare su un patrimonio, quello di borghi e villaggi medievali, senza pari. Esattamente come nel 2012 le due regioni rappresentano rispettivamente il 19,03% e il 15,96% delle proposte.
Il terzo posto va alla Lombardia con il 9,89% delle proposte, immediatamente pedinata dalla Sicilia, Lazio, Sardegna, Puglia e infine il Veneto.
In Italia le regioni con meno proposte relative a immobili di prestigio sono la Basilicata con lo 0,06%, la Valle d’Aosta con lo 0,22%, la Calabria con lo 0,31% e il Molise con lo 0,47% delle proposte immobiliari.
Dove si trovano esattamente le case lussuose? In Italia è semplice: il primo posto indiscusso va alle località marittime (35,71%), località paesane (33,46%) e al terzo posto le aree cittadine (20,88%).
Quanto costano però queste case di grande prestigio? Secondo Luxforsale.it il 32% circa delle case ha un prezzo di vendita inferiore ai 750.000 euro, il 26,24% un prezzo invece fra i 750 mila e 1 milione e 250 mila euro. Il 24,39% invece presenta un costo finale tra 1 milione e 250 mila e i (vertiginosi) 2,5 milioni di euro.

Luxforsale.it propone anche un dato molto interessante e cioè la tipologia di casa di lusso che più di frequente viene acquistata. Ebbene, si tratta del castello, seguito dal classico e cittadino attico, infine il casale.
Gli acquirenti italiani provengono per lo più da grandi centri urbani, così indica Luxforsale.it.
Bologna, Milano, Roma, Napoli, Torino, Venezia, Firenze sono le città da cui nasce maggiormente l’interesse per acquisti di una certa portata.
Da questa ricerca emerge un altro dato interessante: la provenienza geografica degli acquirenti stranieri di case di lusso. Questa infatti si sta modificando portando gli americani in testa al gruppo. Il 41,52% degli acquisti in Italia avviene da parte di cittadini USA, che con un grande distacco si separa dalla Svizzera (10,76%) e dalla Francia (6,27%).
Il periodo immobiliare italiano sembra trovarsi di fronte ad un forte cambiamento: gli italiani comprano sempre meno a causa della morsa fiscale e crescono invece gli investitori stranieri d’oltreoceano.
Ciò che è certo è che il prezzi italiani sono più vantaggiosi rispetto agli ultimi anni e chi vende si trova in una situazione di oligopolio, avendo pochissima concorrenza. E poi, un bene immobile di lusso in Italia come potrebbe non allettare uno straniero?