venerdì 14 febbraio 2014

Edimburgo si lascia alle spalle la crisi immobiliare: in aumento prezzi e domanda estera -casa24.ilsole24ore.com

Quest'anno Edimburgo potrebbe essere promossa da capoluogo di una regione autonoma a capitale di uno Stato indipendente. È la grande speranza degli indipendentisti di Holyrood e il grande timore degli unionisti di Westminster. Qualunque sarà l'esito del voto di settembre, la prospettiva di un referendum sull'indipendenza sembra avere fatto bene alla Scozia, dando una sferzata di energia, in particolare a Edimburgo.
La capitale scozzese negli ultimi due anni ha creato oltre 23mila nuovi posti di lavoro, piazzandosi seconda in tutta la Gran Bretagna alle spalle di Londra e confermandosi seconda economia cittadina dopo la capitale del Regno. Dopo cinque anni di crisi, anche il mercato immobiliare mostra forti segnali di ripresa.
Nel 2008 i prezzi erano crollati del 10% in un anno, sull'onda della crisi che aveva travolto tra l'altro bastioni della finanza scozzese come Royal Bank of Scotland e Hbos (Halifax Bank of Scotland).

Anche se i prezzi non sono ancora tornati ai livelli pre crisi, il 2014 è iniziato con una ventata di ottimismo. Nel 2013 i prezzi nel centro città sono aumentati del 3,4 per cento. L'incremento nell'ultimo trimestre dell'anno è stato dell'1,2%, ma nelle zone residenziali più gettonate della città – New Town e West End – l'aumento è stato del 2,1% mentre il segmento più richiesto – quello delle case sotto il milione di sterline – è salito del 2,3 per cento in tre mesi, secondo dati di Knight Frank.
L'incremento è direttamente correlato all'aumento della domanda. Gli agenti immobiliari segnalano un +22% nelle richieste di case, mentre nell'ultimo trimestre del 2013 il numero di compravendite concluse è salito del 47,7% al livello più alto da sei anni. «C'è una nuova fiducia nel mercato di Edimburgo che ha portato a un netto aumento delle vendite – spiega Edward Douglas-Home, responsabile delle vendite dell'ufficio di Edimburgo di Knight Frank –. Direi che negli ultimi mesi dello scorso anno siamo tornati alla normalità. Anzi, il 2013 come numero di vendite per noi è stato l'anno migliore da 15 anni».
I dati di Solicitors Property Centre (Spc Scotland) indicano un aumento del 5% dei prezzi a Edimburgo nel 2013 che ha portato il costo di una casa media a 212.916 sterline (256mila euro). «La situazione economica l'anno scorso è andata migliorando oltre ogni previsione e questo ha portato alla crescita del mercato immobiliare, che è andata accelerando verso gli ultimi mesi del 2013 – afferma Peter Ryder, presidente di Spc Scotland –. Prevediamo che l'aumento dell'offerta continui nel 2014, contribuendo a evitare un aumento insostenibile dei prezzi».

La domanda più forte è quella di appartamenti di qualità in centro e di case familiari tra le 300mila e le 800mila sterline, soprattutto a New Town e nella West End, mentre c'è meno attività nel mercato per gli immobili sopra il milione di sterline, anche se la domanda c'è, soprattutto da parte di stranieri. La bellezza di una città ricca di storia come Edimburgo, oltre ai vantaggi di un sistema scolastico e universitario di prima qualità e a prezzi inferiori di quello inglese, una vita culturale vivace, abbinata alla natura incontaminata, fa da calamita per un numero sempre maggiore di stranieri. Due anni fa solo il 7% degli acquirenti veniva dall'estero, mentre ora la percentuale varia tra il 15 e il 25 per cento.
«Il numero di acquirenti internazionali a Edimburgo aumenta a un ritmo fenomenale – afferma Andrew Perratt dell'agenzia Savills –. La ragione principale sono le ottime scuole, dove molti russi mandano i figli. I cinesi invece sono attratti dal sistema legale che garantisce il freehold (diritto di possesso perpetuo), mentre altri stranieri che magari sono residenti a Singapore o a Dubai comprano per investimento».

Le incertezze del dopo-referendum quindi per ora non toccano il mercato immobiliare: «La questione dell'indipendenza non sembra avere un effetto negativo sulla domanda – afferma Malcolm Leslie dell'agenzia Strutt and Parker –. Il 2014 è iniziato con grande slancio e ottimismo».
Scopri le nostre offerte immobiliari su Luxury&Tourism