lunedì 10 febbraio 2014

GOLF PEOPLE REAL ESTATE - L'unità di misura del Luxury


L’unità di misura del Luxury


Era il 2005 quando pensammo al nome da dare alla nostra neonata società. Il termine Luxury non era ancora pesantemente utilizzato come lo è negli ultimi anni ma ideammo comunque
Luxury & Tourism”.
Il termine Luxury viene ormai comunemente usato in tutti i comparti e, a mio avviso, questo eccessivo utilizzo ne ha in realtà un po’ storpiato l’essenza.
Parlando di immobili – settore che forse conosco più di altri – mi sono chiesto molte volte quale sia l’unità di misura del “Luxury”. La dimensione? La Location? I rubinetti d’oro (come si fantasticava un tempo )? La vista mare?
Secondo voi è più lussuoso un monolocale vista mare o una bellissima villa unifamiliare a 10 minuti dal mare ma in un contesto con piscina privata, campo da golf e altri servizi di altissimo livello?
Da molti anni mi sento ripetere da molti clienti che la vista mare è determinante ma, credetemi, non è sempre così.
Come dicevo sopra, il lusso non si misura solamente in metri quadrati, in vista mare, in qualità delle rifinitura ma, spesso, la vera esclusività dell’immobile è data da ciò che sta “attorno” allo stesso.
Il vero Luxury, a mio avviso, è dato dall’esclusività e dalla qualità dei servizi, che per l’appunto spesso “cozza” con i grandi numeri.
In Repubblica Dominicana abbiamo due bellissimi esempi: Casa de Campo e Punta Cana.
In entrambi i casi le bellissime ville, eccezion fatta per pochissime, non sono ubicate direttamente sul mare ma, sfido chiunque, a dimostrarmi che i due contesti non sono Luxury. Questi due progetti sono la dimostrazione che il vero Luxury è dato dall’esclusività e da ciò che sta “attorno” all’unità immobiliare (leggasi servizi).

Al prossimo appuntamento
Gianluca Santacatterina
mob ph +39 348.4513200
gsantacatterina@me.com