venerdì 31 maggio 2013

Dl Imu Cig: Copaff (Mef), infondata esenzione generalizzata prima casa - borsaitaliana.it




Alleggerire imprese. Impossibili tagli rilevanti (Il Sole 24 Ore Radiocor) - Roma, 30 mag - "Non sussistono fondati motivi di natura economica per riconoscere all'abitazione principale uno status di particolare privilegio rispetto agli altri immobili". Cosi' gli esperti della Commissione tecnica paritetica per l'attuazione del federalismo fiscale (Copaff) del ministero dell'Economia che nell'audizione sul Dl Imu Cig nelle commissioni Finanze e Lavoro della Camera puntualizzano: "Una generalizzata esenzione della prima casa, escludendo dall'Imu la maggioranza dei residenti, svuoterebbe la piu' importante imposta comunale del suo significato di tributo locale". Secondo la Copaff nella riforma della tassazione immobiliare bisogna dunque "rafforzare il sistema delle detrazioni per l'abitazione principale per far fronte alle difficolta' di alcuni contribuenti". E "va ridotto il prelievo sugli immobili-beni strumentali detenuti dalle imprese, usciti penalizzati dalla riforma dell'Imu attraverso un intervento diretto sui parametri (aliquote e moltiplicatori dei valori catastali)"
Piu' in generale, sottolinea la Commissione, "l'imposizione sugli immobili non potra' essere ridotta in misura rilevante per ragioni di equilibri di bilancio e di struttura del prelievo tributario complessivo".
Bof-Mct
(RADIOCOR) 30-05-13 12:21:02 (0201)IMM,PA 5 NNNN