giovedì 23 gennaio 2014

l gruppo Farina si allea con la francese Nexity. Prima iniziativa: Istituto Rizzoli a Milano -ilghirlandaio.com

Il colosso dello sviluppo immobiliare Nexity, quotato alla Borsa di Parigi, ha varato una partnership con il gruppo dell'imprenditore Vittorio Farina. La prima iniziativa riguarda la ristrutturazione dell'edificio dell'ex Istituto Rizzoli di Milano, nel quartiere di Città Studi. Il cantiere, che prenderà il via nelle prossime settimane, si estenderà su oltre 12 mila quadrati, a destinazione residenziale e/o uffici.
L'investimento sarà sostenuto per il 70% da Nexity e per il 30% da Farina, che conferisce l'immobile originario. In programma per i prossimi mesi iniziative analoghe sia nella stessa città di Milano sia a Verona sia a Torino.
Nexity l’aveva fondata la famiglia Arnault, anzi la sua famiglia, negli Anni Sessanta, oggi è una public company con un “baricentro” di controllo bancario, quotata in Borsa: è il gruppo Nexity, co-leader dello sviluppo immobiliare francese con una quota dell’12,5% sul mercato delle nuove costruzioni. Nexity, già presente da molti anni in Italia, che ha individuato un alleato per crescere con più forza nel nostro mercato: Vittorio Farina, imprenditore tipografico riconvertitosi all’immobiliare e alle nuove tecnologie.

Insieme, Farina e Nexity hanno varato una prima iniziativa di sviluppo a Milano, dove ristruttureranno radicalmente l’edificio dell’ex istituto Rizzoli, a Città Studi, circa 15 mila metri quadrati destinati a uso residenziale e d’ufficio. Altre iniziative sono in programma sia sulla stessa città di Milano che a Verona e Torino.
Dal 2008, in Piemonte, Lombardia, Liguria e Toscana, Nexity ha già realizzato  22 programmi immobiliari, costruendo 1000 appartamenti. Tra i progetti sviluppati spicca la prestigiosa divisione Living Luxury, che è dedicata alla realizzazione e alla vendita di immobili di lusso. Living Luxury opera per individuare le location più esclusive in cui realizzare soluzioni abitative rivolte a un target particolarmente esigente, impiegando le tecnologie più innovative e la massima cura nella scelta dei materiali impiegati.  Living Luxury by Nexity ha realizzato a Torino Nuovo Palazzo San Carlo e a Firenze il rinascimentale Palazzo Foresi in Piazza degli Strozzi.
Il gruppo immobiliare francese ha annunciato poco prima di Natale l’acquisizione di Oralia, che dopo quella di Lamy nel 2007 fa salire Nexity al secondo posto nella graduatoria di settore alle spalle di Foncia. Dal punto di vista strategico l’operazione completa il portafoglio di Nexity, consentendogli di sfruttare economie di scala in una fase di mercato che sarà caratterizzata da una regolamentazione più stringente del settore, con la proposta introduzione della normativa Alur sul social housing e gli immobili urbani. Secondo gli analisti il titolo, che capitalizza 1,4 miliardi di euro, merita un prezzo di 32,3 euro, che implica un potenziale di rialzo del 18% dalle quotazioni attuali. Il rendimento della cedola è previsto nell’ordine del 2%  sia per il 2014 che per il 2015.

Scopri le nostre offerte immobiliari su LuxuryandTourism