mercoledì 5 marzo 2014

AAA. Banca vende immobili. Online -osservatoriofinanziario.com

Vendere immobili come ex filiali, appartamenti, interi palazzi, magazzini e box auto. È questa la strategia degli istituti di credito per riuscire a razionalizzare il proprio portafoglio immobiliare, gestire il patrimonio e contenere le spese. 
La novità è che numerose banche hanno creato portali o pagine ad hoc nei siti istituzionali per proporre a clienti e non annunci per la vendita di immobili di tipo residenziale, commerciale o direzionale. Ma anche imbarcazioni o auto che provengono da contratti di leasing e immobili di lusso, che solo una società e non un privato si possono permettere. 
C’è poi chi, come UniCredit permette anche di prendere in affitto ex filiali da trasformare in negozi o chi, come le Banche del Credito Cooperativo, mette nella bacheca online gli annunci che arrivano direttamente dai clienti e dai soci. 

In banca quindi non si va solo per richiedere un mutuo, ma anche per acquistare proprio una casa. E il vantaggio principale è quello che non ci sono intermediari. Una volta interessati a un immobile, infatti, si fa direttamente un’offerta alla banca e in questo modo si possono evitare le spese di intermediazione e le eventuali provvigioni imposte da una normale agenzia immobiliare. Inoltre, alcune banche come UniCredit e Creval, permettono di effettuare l’acquisto con un mutuo della banca a condizioni agevolare ad esempio spese di istruttoria e perizia azzerate, importo massimo finanziabile più elevato o tassi più inferiori rispetto a quelli standard. 

Of – Osservatorio finanziario ha visionato i diversi portali immobiliari presenti online e ha selezionato alcuni esempi di immobili in vendita. Ecco, quindi, cosa offrono le banche. 

Il portale di vendite immobiliari di Intesa Sanpaolo(
www.immobili.intesasanpaolo.com ) è nato a gennaio 2013 e si rivolge sia alla clientela privata sia alle imprese. Il sito, gestito da Intesa Sanpaolo Group Services, al momento conta 280 immobili, di cui circa 80 di tipo residenziale. Il prezzo medio delle offerte online, esclusi gli immobili classificati come “in trattativa riservata”, è di circa 450.000 euro. 

Se l’ipotetico acquirente è interessato a un immobile deve inviare una manifestazione di interesse compilando l’apposito modulo presente sul portale. In seguito riceve una password per accedere alla data room informatica in cui consultare la documentazione tecnica e amministrativa dell’immobile e prendere un appuntamento per visitarlo. Se dopo aver ottenuto tutte le informazioni è ancora intenzionato all’acquisto partecipa alla procedura di vendita competitiva, inviando un’offerta in busta chiusa. Se alla fine della procedura risulta essere il migliore offerente Intesa Sanpaolo stipula il preliminare di compravendita che prevede il versamento del 10% dell’importo come caparra. Non sono previste condizioni agevolate sui mutui eventualmente richiesti per l’acquisto. 

Ecco alcuni esempi di immobili in vendita. A Torino un appartamento da 154 mq situato al primo piano di un palazzo di 10 degli anni '70 ha un costo di 154.000 euro. 
Mentre a Como un appartamento da 200 mq al secondo piano di un edificio a sei piano ha un costo di 210.000 euro. 
In viale Zara a Milano, invece, è possibile acquistare un box singolo da 23 mq a 40.000 euro. Mentre un ufficio facilmente trasformabile in immobile residenziale da 98 mq a Bergamo ha un costo di 150.000 euro. 

Firenze, un appartamento ai margini del centro cittadino vicino alla stazione di S. Maria Novella, situato al primo piano di un edificio che al piano terra 33 e occupato da una filiale bancaria ha un costo di 390.000 euro per 205 mq. Ma sempre a Firenze con un milione di euro si può comprare un intero palazzo composto da 5 appartamenti per un totale di 472 mq. 

Mentre servono 700.000 euro per acquistare a Bologna un vecchio cinema d'essai che fa parte di un palazzo d'epoca a destinazione prevalentemente residenziale su quattro piani. Il vecchio cinema ha capienza complessiva di 206 posti a sedere per un totale di 600 mq. 

É nata nel 2003, invece, MPS Immobiliare(www.mpsimmobiliare.it ) società con sede a Siena che si occupa in via esclusiva della dismissione degli immobili, dislocati su tutto il territorio nazionale e suddivisi nelle 3 categorie standard: direzionale (sedi di rappresentanza, complessi immobiliari e uffici)' commerciale (negozi e punti vendita) e residenziale (fabbricati cielo-terra e singole abitazioni). 

Tra le proposte presenti online c'è un ex filiale a Bologna da 313 mq in vendita a 750.000 euro. E sempre a Bologna un negozio situato sotto i tipici portici a 100 m dalle rinomate torri ha un costo di 430.000 euro per un totale di 120 mq. 
Costano 370.000 per un totale di 202 mq gli immobili situati in posizione centrale a Livorno che possono essere adibiti sia a ufficio sia ad abitazione. Mentre per il sottotetto al 5° piano da 85 mq servono 130.000 euro. 

È in trattativa riservata, invece, la vendita di un complesso immobiliare a destinazione turistico ricettiva situato sulle colline del Chianti. L'immobile ha una forma a U con al centro un patio - cortile e si sviluppa su 4 piano. La parte dedicata alla struttura alberghiera, di categoria 4 stelle, dispone di 60 camere, un ristorante, un centro benessere e una piscina esterna. 

MPS, inoltre, mette a disposizione dei clienti che vogliono acquistare un immobile in Francia, come seconda casa o come investimento, il sito Francia Facile (www.franciafacile.it ). Si tratta di un servizio proposto da Monte Paschi Conseil, filiale immobiliare della banca francese del gruppo Monte Paschi Banque. 
Non ci sono immobili in venduta, ma gli interessati possono trovare informazioni su come acquistare in Francia, quali sono le principali tasse da pagare, come aprire un conto corrente, le formalità amministrative da seguire e le assicurazioni obbligatorie da sottoscrivere. Oppure possono contattare degli specialisti per richiedere un finanziamento per l'acquisto o leggere articoli per capire meglio la situazione attuale mercato immobiliare francese. Inoltre, dei simulatori presenti nel portale aiutano i possibili acquirenti a calcolare la rata del mutuo, l'importo massimo finanziabile, le spese notarili e il valore del bene da acquistare. 

Il portale Creval Immobili (www.crevalimmobili.it ) gestito dalla società del gruppo Stelline Servizi Immobiliari è nuovissimo e online solo dall'inizio del 2014. 
Oltre a vendere unità immobiliari di proprietà del gruppo, il portale segnala anche le aste in corso sul territorio in cui il gruppo è presente: Lazio, Lombardia, Marche, Piemonte, Sicilia, Toscana, Trentino e Veneto. Anche se al momento gli immobili presenti sul sito sono ancora in numero limitato e situati soprattutto in Lombardia. 




Scopri le nostre offerte immobiliari su Luxury&Tourism