venerdì 12 luglio 2013

Tracciabilità degli immobili, intesa tra notai e agenti immobiliari - veneziatoday.it



Non una semplice formalità: il progetto prevede l'istituzione di una sorta di "carta d'identità" dell'immobile consultabile dal cliente ancor prima di concludere l'affare. La firma lunedì 15 luglio
È il primo protocollo d’intesa in Italia per la tracciabilità degli immobili: nasce a Venezia ed è un patto stretto tra i notai e gli agenti immobiliari aderenti alla Fiaip (la Federazione italiana agenti immobiliari professionali) della provincia di Venezia. Un atto di tutela nei confronti del consumatore e di contrasto all’abuso della professione di agente immobiliare. Non una semplice formalità, ma un passo concreto sul fronte delle compravendite immobiliari che, con il patrocinio della Camera di Commercio, parte da Venezia e prevede l’istituzione di una sorta di "carta d’identità" dell’immobile consultabile dal cliente ancor prima di concludere l’affare. E’ una novità che rappresenta anche un vantaggio economico per il consumatore.
L’iniziativa verrà presentata agli agenti immobiliari Fiaip della provincia di Venezia, e anticipata da un'incontro nel corso della quale verrà siglato il protocollo d’intesa, lunedì 15 luglio alle 10e30, nella sede del Novotel di Mestre di via Ceccherini.